Affreschi restauro degli affreschi
dell' Abbazia di Sant'albino

Abbazia Sant’Albino Mortara

  • S-Antonio-particolare-dopo-il-restauro
    Sant'Antonio
  • Madonna-Santi-Committente-dopo-il-restauro
    Madonna Santi e committente dopo il restauro
  • prova-di-pulitura
    Prova doi pulitura
  • Battesimo-dopo-il-restauro
    Battesimo dopo il restauro
  • consolidamento-del-supporto
    Consolidamento delsupporto

Immagini inerenti il restauro degli affreschi dell’ Abbazia di Sant’Albino Mortara

 

Si tratta di un gruppo di tre affreschi siti sulla parete destra del presbiterio e su parte del muro absidale, di fattura popolare,  che portano la firma del loro autore: Joannes de Mediolano.

Essi raffigurano, nell’ordine: Sant’Antonio Abate, riconoscibile dal maialino che gli sta ai piedi, il Battesimo di Gesù e la Madonna in trono, con ai lati Sant’Albino, Sant’Agostino e San Giacomo. Nella figura inginocchiata del dipinto gli studiosi hanno voluto vedere il ritratto del committente, del quale non è rimasto il nome, ma lo stemma del casato. La cornice che racchiude i dipinti porta impresso più volte tale stemma, simile a quello della famiglia Maletta.
Sotto il trittico di Giovanni da Milano è visibile un affresco di autore ignoto, che raffigura San Lorenzo, attribuito al sec. XV.